3031134409_c4dbdac631.jpg

Solitamente la faccio nei giorni che precedono il Natale, ma questa volta l’ho preparata in occasione di due concorsi che trattano piu’ o meno lo stesso tema.  Quello indetto da Giallo Zafferano e da La Ricetteria

 
 

 

 

E’ una crostata ripiena di frutta secca, molto friabile e saporita, si conserva bene per diversi giorni. Per chi ama la frutta secca come me questa e’ una bomba, anche calorica chiaramente !!

Ingredienti per la frolla:

300g farina
100g burro 
1 uovo grande
50g zucchero
buccia grattugiata di limone

Ingredienti per il ripieno:

300g di frutta secca in proporzione variabile; noci, nocciole, mandorle, fichi secchi, datteri, uvetta

scorza di arancio candita

cannella

chiodi di garofano tritati

buccia di limone grattugiata

2 cucchiai di miele millefiori

2 cucchiai di liquore al mandarino o rum

Prepariamo la frolla impastando tutti gli ingredienti sulla spianatoia. L’impasto rimane piuttosto duro e si fatichera’ un po’ a stenderlo, perche’ con un solo uovo il composto tende a sbriciolarsi facilmente, ma cosi otterremo una pasta molto friabile.

Per il ripieno tagliamo a pezzettini tutta la frutta, uniamo la scorza di arancio tritata finemente, un pizzico di cannella, i chiodi di garofano e la buccia di limone, poniamo il tutto in un pentolino con il miele e il liquore. Mescoliamo con cura per pochi minuti a fuoco dolce per amalgamare il tutto.

Stendiamo la frolla, formiamo un cerchio che appoggeremo come base su una teglia imburrata e infarinata, cospargiamolo con il ripieno di frutta stendendolo bene fino al bordo.

Per la decorazione tagliamo delle striscioline e formiamo la classica gratella, poi facciamo delle stelline che disporremmo intorno al nostro cerchio per bordare la crostata. Infine una piccola sagoma centrale per chiudere la decorazione.

Inforniamo a 180° fino a doratura della crostata.

Ho scelto di non mettere le singole quantita’ di frutta, perche’ ognuno puo’ fare a piacere, aumentando o diminuendo le quantita’ a seconda del proprio gusto personale.

3031974714_be319ce765.jpg

Si puo’ preparare anche in versione biscotto ripieno, facendo dei cerchi, riempiti e chiusi a mezzaluna premendo i lembi della pasta con la forchetta.