lemon meltaways.jpg
“C’è chi dice che non ti meriti tante attenzioni da parte mia … chi dice: ricordo di che ?.. visto che è insesistente … e poi io, rubo frasi : perchè l’amore quando circola, quando viene vissuto è leggero e fa sentire leggeri, ma se viene bloccato, se non lo si vive diventa piombo… Avrei tante, tante cose da dire, cose che in 15 minuti non sono state dette, e che continuano a schiacciarmi … ma inizio anche a essere stanca…”

Va bè torniamo ai biscotti prima che possa parlare più del dovuto… e come se la mia vita avesse bisogno di inacidirsi ancora … ma la ricetta mi ha ispirato e sommersi di zucchero a velo questi biscotti diventano dolcissimi.

Ingredienti:

170g burro morbido

200g zucchero a velo

200g farina

60g fecola di patate

la buccia grattugiata di 2 limoni

2 cucchiaini di succo di limone

1 cucchiaio di rum

sale un pizzico

Montare il burro con 70g di zucchero, aggiungere la buccia e il succo di limone con il rum.

Aggiungere la farina setacciata con la fecola e un pizzico di sale, lavorare velocemente il tutto.

Formare un filoncino e avvolgerlo in carta da forno, riporre in frigo fino a quando non sarà bello sodo.

Una volta pronto ricavare i biscotti tagliando delle rotelle dello spessore di circa un centimetro.

Disporre su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere a 160° per una decina di minuti. Devono rimanere bianchi. Una volta pronti fare raffreddare e ricoprire interamente con tutto lo zucchero a velo rimasto.

Perdonate il poco spirito che ci metto, la foto priva di fantasia, bianca come quella purezza che non c’è più …

Un dolcetto riesce a farmi provare piacere e a “curare” le ferite … anche se solo per un attimo …