delizia alla crema pasticcera.jpg

Ebbene è vero… ultimamente latito un pò… perchè non so.. o forse si…

Sono poco ispirata… scusa banale!?! ma è così! 😉

Settimana scorsa sono stata distratta da una bellissima domenica in compagnia dei miei amici toscanacci!!!

Vi adoro ♥

Domenica che stava per finire con me che dormivo su un treno fermo a due fermate da casa… ma sono stata salvata… e grazie ancora anche a te! 😉

Vabbè insomma, domani è il compleanno della cognata, niente cose impegnative solo un semplice guscio cioccolatoso con la crema!

E tanti auguri Ivonne!!!! 😉

 

Ingredienti per la base:

330g farina 00

160g zucchero

125g burro

2 uova

30g cacao amaro

 

Ingredienti per la crema:

1/2 litro di latte

125g zucchero

4 tuorli

55g farina

mezza stecca di vaniglia

 

Per la base (ricopio dal libro anche se solitamente non lo faccio, perchè mi piace questa descrizione 😉 mettete la farina in una bacinella, unite lo zucchero, il burro e le uova, profumate e colorate con il cacao.

Impastate tutto velocemente.

Formate una palla e fatela riposare in frigo per un’oretta.

Nel frattempo si prepara la crema montando i tuorli con lo zucchero e la farina.

Si unisce il latte precedentemente portato a bollore con la bacca di vaniglia (aperta) e si mette al fuoco mescolando con una frusta finchè la crema si addensa.

Quando la pasta è pronta si formano due sfoglie tonde, per fare questo con le paste molto morbide mi aiuto stendendo sopra la carta da forno, così è più facile trasferirla nella teglia.

Si imburra e infarina una teglia, si stende la prima sfoglia e si bucherella con una forchetta.

Si versa la crema e si pareggia con un cucchiaio.

A questo punto si ricopre con un’altra sfoglia, che io ho lavorato intagliando delle stelle e riempiendole con dei pinoli… bucherellato qua e là e ancora stelle sopra!

Si inforna a 180° per una ventina di minuti, ma regolatevi a occhio, perchè come vi dico sempre, io ho un forno a gas che ultimamente è anche impazzito e fa delle fiammate allucinanti… uhm mi sa che è il caso di cambiarlo si!

Una volta cotta si fa raffreddare per bene sopra a una gratella.

Che dire…. speriamo che sia buona! 😉

Mi spiace per il pessimo risultato fotografico… domani vedrò di fare una foto alla luce del sole! e anche alla fetta, come quella del libro, che almeno rende giustizia al tutto!

Ciao o meglio buona notte! 😉