fd8c35c1edd748c049da9f7a790e0911.jpg
Primo esperimento del baba’ .. abbastanza soddisfacente ma si puo’ fare di meglio …

Ho dovuto regolarmi a caso con la quantita’ di pasta madre, perche’ non ho trovato una ricetta con quella che mi soddisfacesse, poi ho provato cosi modificando quella dell’Artusi :

250g farina

2 uova

70g burro

50g zucchero

latte tiepido q.b.

140g lievito madre

pizzico di sale

Mi sa che pasta madre era meglio metterne di meno … ho questa sensazione …

In una terrina mescolare  la farina con le uova lo zucchero e un poco di latte, impastare bene poi dopo poco aggiungere la pasta madre (precedentemente rinfrescata) si deve ottenere un composto molto morbido, io l’ho lavorato a mano con un mestolo di legno perche’ non ho l’impastatrice (ma chi l’avesse farebbe megli ad usarla) va be’ torniamo a noi ; aggiungere il latte se l’impasto vi pare troppo duro e .. mescola .. mescola aggiungere il burro morbido e rimestare ancora finoa da avere un impasto che si stacca dalle pareti della ciotola ( a me e’ venuto un braccio da muratore 🙂 A questo punto fare lievitare fino a che non sara’ raddoppiata di volume. Dopo cio’ ungere e infarinare uno stampo, distribuirvi l’impasto e fare lievitare fino a che questo non sara’ arrivato al bordo dello stampo. Infornare a 180° fino a che il baba’ non sara’ bello dorato e provando a inserire uno stecchino non ne uscira’ pulito !!! Appena caldo va zuppato con abbondate sciroppo fatto con acqua zucchero e rum … io il rum non lo avevo e ho usato un liquore che facciamo in casa al sapore di mandorla. Io non son stata molto entusiasta della riuscita, ma chi lo ha mngiato ha detto che era buono e mi ha fatto onore … amore familiare !!!!